10 anni dopo, il progetto del Gruppo Basso a Roncade (TV) diventà realtà

redazione worldshoppingcenter by Retailtrend.it – Mercoledi 26 settembre 2018 è una data da ricordare per il Gruppo Basso e tutti i suoi collaboratori: ha aperto L’Arsenale Contemporary Shopping di Roncade in provincia di Treviso.

Dopo un’attesa che si è protratta per oltre 10 anni, si sono aperte le porte di quella superficie commerciale (ex Roncade Outlet Gallery) che molti anni è stata inutilizzata e sospesa in un futuro incerto, a causa di ricorsi e contro ricorsi.

Da oggi si cambia pagina e in quello che fu il parco retail più avveneristico del Nord Italia, progettato dall’architetto John Visentin dello Studio di architettura Chapman Taylor, prende vita un centro da 25 mila metri quadrati (17.000 mq la GLA), caratterizzato da 50 negozi, 10 superfici specializzate e una serie di attività di servizi.

Lo sguardo dei promotori, in primis quello del Gruppo Basso che ha sempre creduto nel suo grande investimento, ora è rivolto al futuro. Si punta sull’offerta e sul bacino d’utenza, grazie alla sua ubicazione a poche centinaia di metri dallo svincolo autostradale di Roncade dell’A27.

L’offerta merceologica

Cushman & Wakefield che ha curato la commercializzazione degli spazi (ne cura anche la gestione) è riuscita nel proporre un mix distintivo di brand noti e locali, declinato sulle reali esigenze del bacino d’utenza al quale L’Arsenale Contemporary Shopping intende rivolgersi.

” E’ un prodotto speciale – sottolinea Roberto Marchetti di Cushman & Wakefield – e quindi quando i prodotti sono speciali, ovviamente, tutto ne  è di conseguenza. La specialità è proprio la sua originalità. Una scatola, un contenitore, veramente di livello alto, con all’interno dei retailer nuovi, brand internazionali e locali. Locali, che si presentano con un marchio proprio o con delle affiliazioni in franchising. Devo dire che nel panorama territoriale a livello provinciale, che va oltre il comune di Roncade, questa realtà commerciale abbia la sua originalità e porti con se elementi di novità, oltre a nuovi posti di lavoro”.

All’interno della nuova struttura ci sono brand riconosciuti dalla forte capacità attrattiva, dai format innovativi per offerta e servizio, a partire dal food con l’insegna ALDI. Il gruppo nel suo piano di sviluppo per il nord Italia, ha scelto di essere presente all’interno del centro commerciale, con uno store di oltre 1.250 metri quadrati di superficie di vendita, rafforzando così la propria presenza in Veneto.

Tra le altre insegne: la profumeria Sirene Blu (Gruppo VéGé), il pet store di Arcaplanet, le calzature e accessori di Globo, l’arredamento di CasaTua, i casalinghi di Satur, l’abbigliamento sportivo di Cisalfa Sport e Legea, i gioielli di Stroili, l’abbigliamento di Cotton & Silk, Oltretempo, Terranova, 3ND, le aree di ristorazione Segafredo Espresso e La Piadineria. Oltre naturalmente ad altre insegne locali e nazionali dell’abbigliamento, di beni per la casa e per la cura della persona, di calzature e accessori, di punti di ristoro, di servizi. Ci sarà spazio anche per il gioco, con un’area esterna attrezzata e una interna a marchio Youngo per attività ludico-creative. Un mix commerciale, pensato per una clientela giovane e familiare.

Il bacino d’utenza

L’Arsenale Contemporary Shopping di Roncade, punta su location, immagine architettonica e offerta per rispondere ad un bacino d’utenza che è stimato in circa 185.000 abitanti in circa 20′ di percorrenza (214 mila se si considera anche l’autostrada), caratterizzato da un reddito pro-capite elevato rispetto alla media nazionale.

Una precedente stima, elaborata dalla Regione Veneto su dati Istat, ha calcolato che il centro potrebbe essere raggiungibile entro i 30 minuti da un potenziale di 1,1 milioni di persone, che salgono a 3,2 (entro i 60 minuti).

Il Veneto ha un potenziale di turisti, di circa 57,9 milioni di persone l’anno, di cui solo 17,9 milioni su Venezia. Mentre Cortina e il comprensorio dolomitico si attesta su 7,7 milioni e Jesolo-Bibione e Chioggia su 26,5 milioni di presenze.

“Si parla di un potenziale bacino di 20 milioni di turisti – chiarisce Marchetti – ed è chiaro che non verranno intercettati tutti. Che poi questo risultato dipenderà da come gestiremo questa realtà e le sue potenziali in tema di attrattività ed eventi durante tutto l’anno”.

Il concept architettonico

Il progetto riveste un particolare valore architettonico. E’ stato realizzato su una superficie complessiva di 25.000 metri quadrati. Il risultato è quello di una struttura moderna e di grande impatto visivo, grazie al gioco geometrico dei volumi e dei contrasti cromatici. Per la sua realizzazione sono stati utilizzati materiali e soluzione costruttive hi-tech in rispetto anche al risparmio energetico e a tutela dell’ambiente. Nell’area circostante l’immobile sono stati piantati circa 200 nuovi alberi. Negli interni la luce naturale valorizza l’ampiezza della galleria, doppia rispetto la media dei centri commerciali standard, fiancheggiata dalle vetrine e movimentata da diversi chioschi.

“Il concept architettonico nasce come intervento – dice Simone Da Siae di Lefim Gruppo Basso – per la realizzazione di 4 edifici, perchè la struttura era nata come parco commerciale, che sono caratterizzati dal colore nero. Nel 2008, abbiamo completato la struttura, creando 3 nuovi corpi di collegamento che sono quelli evidenziati dal colore verde, per far si che nascesse una grandissima passeggiata coperta di circa 500 metri lineari”

L’area esterna circostante, è ideale per ospitare eventi, concerti e altre iniziative. Dispone di un parcheggio a raso, in grado di ospitare fino a 1.700 posti auto.

Sul piano occupazionale, si parla di una ricaduta tra diretti e indotto, di 300-350 addetti.

“Voglio esprimere tutta la mia soddisfazione – ha concluso il sindaco di Roncade, Pieranna Zottarelli – per la conclusione di un lungo percorso, per l’avverarsi di un sogno per la famiglia Basso, che non ha mai smesso di credere nell’investimento che aveva operato nel nostro territorio”.

Precedente Glòries, Bonaire e Parquesur premiati dall'AECC in Spagna Successivo Fashion City Outlet to open on 15 November to Larissa (Greece)