Cushman & Wakefield, gestirà la commercializzazione del nuovo centro Maximo a Roma

WSCworldshoppingcenter by Retailtrend  Entra nel vivo la commercializzazione di Maximo, il nuovo Centro Commerciale sviluppato da Parsec 6 SpA e concepito come la nuova destinazione dello shopping e del tempo libero a Roma. Già noto come Laurentino, dal quartiere nel quale si colloca, oggi il complesso è pronto ad affrontare l’ultimo capitolo del suo sviluppo, con un layout adeguato alle mutate esigenze di acquisto e di fruizione, un’offerta coerente al contesto competitivo e ai trend di consumo, un tenant mix distintivo, una struttura architettonica di pregio e di grande impatto visivo, un’identità forte e riconoscibile.

In occasione di Mapic Italy (al MICO di Milano, 23-24 maggio, Stand D03) gli operatori del settore potranno approfondire i contenuti di un progetto che ha tutte le caratteristiche per rispondere alle aspettative dei migliori retailer italiani e internazionali: bacino di utenza, accessibilità, “massa critica” e iconicità della struttura.

La commercializzazione della struttura, la cui apertura è prevista nell’ultimo trimestre del 2019, ha superato il 50%. Il leasing e la gestione sono stati affidati a Cushman & Wakefield, società leader a livello globale nei servizi immobiliari, che dopo avere completato la commercializzazione delle “ancore” (medie superfici a forte capacità attrattiva), in modo da assicurare un’equilibrata distribuzione dei flussi all’interno delle gallerie, selezionerà brand e operatori per le superfici più piccole.

Maximo si presenterà come una vera e propria “destinazione” per gli acquisti come per il tempo libero e la socialità, con la capacità di attrarre un ampio bacino di utenza stimato in 3,5 milioni di abitanti nei 40 minuti di percorrenza. Su oltre 60.500 mq di Gla distribuiti su tre livelli l’offerta comprenderà 165 negozi, di cui 30 ristoranti – bar e 10 medie superfici, un ipermercato, un cinema multisala, un fitness center all’avanguardia e due ampie zone focalizzate sulla ristorazione. Un elemento di assoluta novità sarà costituito da un percorso dedicato allo street food.

La grande piazza aperta su cui si affaccia la ristorazione non solo si presterà a ospitare eventi culturali, ricreativi e commerciali – su una superficie complessiva di 15.000 mq – ma rappresenterà un vero e proprio punto d’incontro e di congiunzione tra Maximo e il quartiere Laurentino.

Maximo si colloca nelle immediate adiacente dell’EUR a meno di un chilometro dal Grande Raccordo Anulare, lungo la via Laurentina in corrispondenza dell’intersezione con via di Tor Pagnotta. Le principali arterie in prossimità del Centro Commerciale sono la via Pontina a ovest, il Grande Raccordo Anulare a sud e viale Oceano Atlantico a nord. L’intervento urbanistico prevede la realizzazione di una vasta area di parcheggi, aree verdi e collegamento alla pista ciclabile. Il Centro sarà raggiungibile anche con i mezzi pubblici (metropolitana/autobus, fermata Laurentino).

Il centro è sviluppato da Parsec 6 S.p.a. e prevede un investimento complessivo pari a oltre 300 milioni di euro, con totale copertura finanziaria. Importante anche la ricaduta occupazionale sul territorio: il centro porterà alla creazione circa 1.300 posti di lavoro, contribuendo così allo sviluppo e al rilancio della zona. Il progetto del nuovo centro commerciale Maximo è stato certificato secondo il protocollo BREEAM, primo e più diffuso metodo di valutazione della sostenibilità ambientale al mondo, e ha ottenuto la qualifica di “Very Good”. Un modernissimo impianto di trigenerazione assicurerà l’autosufficienza energetica del complesso, con notevoli risparmi di costi per i tenants.

Precedente Eurocommercial amplia la sua offerta di brand all'interno dei suoi centri in Europa Successivo IMMOCHAN DIVENTA "CEETRUS" L'URBAN PLAYER GLOBALE DEL DOMANI